“Fino alla fine” cortometraggio di Giovanni Dota realizzato al termine del II anno del corso di Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, prodotto da CSC Production, è in concorso alla 33ma SIC - Settimana Internazionale della Critica.

Si tratta di una commedia sulla criminalità napoletana. Uno sparo squarcia il silenzio della notte. Quattro uomini fuggono dal luogo del delitto. Umberto "Sì e no", il killer infallibile del clan Caputo, ha appena ucciso l'uomo sbagliato. Ora dovrà renderne conto al boss. Per sua sfortuna, la vittima è il nipote di Tonino O' Infame, il boss più temuto della città. Ma questo pare non essere il problema più grande: Umberto "Sì e no" nasconde infatti un terribile segreto.

Il cortometraggio è interpretato da Lino Musella, Nello Mascia, Vincenzo Nemolato, Riccardo Maria Manera, la sceneggiatura è di Giovanni Dota, Giulia Martinez, la fotografia è di Andrea Manenti, il montaggio di Giorgia Currà, la scenografia di Emanuela Bavaro, i costumi di Rosa Pischedda, la musica di Federico Ciompi, la presa diretta di Chiara Santella, i microfonisti sono Giulio Previ, Leonardo Savini, il montaggio del suono di Matteo Eusepi, il mix di Riccardo Gruppuso, l’organizzazione di Monica Caterino, Francesca Floris, Pietro Jellinek, il produttore è Elisabetta Bruscolini, direttore generale della CSC Production.